Molti coach e formatori dicono che i bravi public speaker non devono mostrare alcuna emotività, io suggerisco il contrario: sii emotivo e fallo anche vedere. Nelle presentazioni le emozioni sono fondamentali, comunicano al pubblico quanto tu tenga al tuo argomento, quanto è importante per te quello che stai dicendo.

Gli speaker freddi – che non mostrano alcuna emozione – lo fanno per sembrare più professionali ma sono anche meno convincenti. I film, le canzoni e i libri che ci coinvolgono di più sono quelli che toccano le nostre emozioni, il nostro essere umani. Anche in un contesto di business, dimostrare quanto ti appassiona un’idea o un prodotto è buona parte della successo del tuo speech. In 16 anni passati nelle multinazionali (con diversi ruoli nelle Risorse Umane) ho visto centinaia di presentazioni e quelle che ricordo – e che sono state più efficaci – sono quelle in cui la passione e le emozioni dello speaker erano evidenti.

Le emozioni sono contagiose: in uno studio del 2003 della Stockholm School of Economics dei ricercatori hanno dimostrato che i commessi sorridenti evocano nel cliente maggiore gioia di quelli che non sorridono. Con il sorriso ottengono un atteggiamento di gran lunga più positivo verso quel punto vendita e i clienti tendono a tornarci più spesso. Amiamo le persone che ci fanno stare bene, per questo torniamo nei negozi dove i commessi sono accoglienti e gentili.

É così anche nella nostra esperienza quotidiana: quando entri in una stanza piena di gente sorridente ti senti subito meglio e più felice. Se vivi in un ambiente lavorativo grigio e depresso, alla lunga, ti sentirai anche tu così. Quello che vediamo e viviamo ci influenza e influenza le nostre emozioni.

Questo fenomeno contagioso ha a che fare con una caratteristica del tutto umana, l’empatia, ossia la capacità di immedesimarsi negli altri e di capire i sentimenti che stanno provando. Mostrare le prorpie emozioni rende più semplice il meccanismo dell’empatica perchè è evidente agli altri quello che stiamo provando.
Così, se durante una presentazione lo speaker si dimostra appassionato, capiamo subito che cosa prova e siamo più propensi a metterci nei suoi panni. Dimostreremo così la medesima passione per l’argomento che sta trattando o saremo convinti anche noi nella bontà del prodotto che sta vendendo.

Non si dice forse che la passione è contagiosa? Lo stesso vale per le altre emozioni. Ascolta i tuoi sentimenti, senti cosa provi per l’argomento del tuo speech e mostra al pubblico le tue emozioni, possono essere uno strumento molto potente per avere successo nella prossima presentazione.